itinerario in moto sull'Appennino Lucano

I tornanti più belli della Basilicata

8812 2

Dove si trovano i tornanti più belli della Basilicata?

La Basilicata è una regione prevalentemente montuosa e collinare, va da sé che è un territorio ricco di curve e tornanti… Ma proviamo a disegnare, in questo articolo, un itinerario in moto dove andare per fare incetta di curve e tornanti in Basilicata.

Percorrendo tra le più entusiasmanti strade da moto di questa regione, ecco che nel cuore dell’ Appennino Lucano, scopriamo il vero divertimento. Quì c’è tutto ciò che appassiona il mototurista e volendo anche il pilota….

Un itinerario in moto strutturato ad anello che prende il via dal capoluogo di regione, Potenza, e si addentra tra le vette dell’Appennino Meridionale, toccando i comuni di Abriola, Calvello, Marsicovetere e Marsico Nuovo.

L’itinerario in moto tra i tornanti più belli della Basilicata

Considerando come punto di partenza Potenza, ci accingiamo a percorrere Strada Provinciale 5, che lascia la città risalendo verso Pignola. Questa strada è una fantastica introduzione al tracciato, regalando un piacevole panorama sulla vallata della riserva regionale Lago Pantano di Pignola e una guida piacevole e divertente.

Basilicata in moto strada per la Sellata Potenza

Superata Pignola si entra nel bosco e nel Parco dell’Appennino Lucano. Percorsi 18Km in salita, siamo all’incrocio per Abriola. Da qui il tracciato si fa in discesa e diventa più stretto e nervoso. Abbiamo di fronte circa 9 km di tornanti panoramici, fino a raggiungere i piedi del paese, dove la SP 5 incontra la SP 16.

tornanti più belli della Basilicata
Veduta di Abriola dalla SP5

L’Appennino Lucano in moto

Proseguendo sulla SP 16 in direzione Calvello, si sale sulla dorsale montuosa: entriamo nel cuore dell’Appennino Lucano. L’itinerario si fa sopraelevato e la vista diventa superlativa.

Si scorre tra le montagne del Volturino, vetta che raggiunge i 1836 m, e la montagna Grande di Viggiano, 1725m. Circa 30km di curve in uno scenario naturalistico incredibile.

SP16 Calvello

Giusto il tempo di fare pace con la natura e d’improvviso il panorama si apre sulla Val d’Agri.

Lo Stelvio lucano

Di fronte abbiamo la Montagna Grande di Viggiano, cuore di questo territorio non solo per la sua posizione, ma anche perché ospita sulla sua vetta il Santuario della Madonna Nera, regina della Lucania e cuore pulsante della devozione religiosa di questa regione.

Alla nostra destra si intravede un’ampia valle: e’ la Val d’Agri. Inizia una discesa inesorabile verso Marsicovetere, delizioso borgo sospeso sul pendio della montagna. Ci aspettano 20 km per raggiungere la valle. 20 Km di magnifici tornanti, ribattezzati come “lo Stelvio lucano”. Li definirei i tornanti più belli della Basilicata!

Lo stelvio lucano in Val d'Agri
I tornanti più belli della Basilicata a Marsicovetere

C’è chi ama i tornanti e va fin sullo Stelvio, c’è chi ama la Basilicata e va a Marsicovetere! 😆

Sulla via del ritorno l’oasi di Piana del Lago

Curve e tornanti in Basilicata non finiscono qui… Il tracciato si rivela ancora sorprendente nei circa 40 km che ci portano a chiudere l’anello verso il comprensorio Sellata-Pierfaone.

Ci spostiamo da Marsicovetere a Marsico Nuovo percorrendo la SP80. Siamo nel fondo della valle e questa strada ha tratti distesi. Prendiamo fiato attraversando un pezzo di Val d’Agri e siamo nuovamente pronti a lavorare con il cambio per risalire di quota.

Da Marsico Nuovo l’itinerario in moto diventa molto interessante. Si raggiunge l’Invaso di Marsico Nuovo, lo si costeggia e si prosegue su Via Calabritto, uscendo dall’abitato. La strada si addentra nel bosco, tra faggi imponenti, asfalto  buono e curve ben disegnate. 

Non ben segnalato, a circa metà della risalita in direzione del Monte Pierfaone, un incrocio sulla destra ci porta in un luogo incantato: un piccolo lago si ritaglia il suo spazio nel bosco, offrendo uno scorcio sul cielo.

Siamo a Piana del Lago, nella pace più assolta, tra mucche e cavalli bradi che pascolano beati. Un posticino dove ritemprarsi prima di concludere questo itinerario tra curve e tornanti della Basilicata.

I tornanti più belli della Basilicata

Il cerchio si chiude…

Ritemprati, felici e scarichi dallo stress, riprendiamo il percorso lungo l’Appennino Lucano, risalendo ancora per pochi chilometri verso la montagna di Pierfaone.

Si raggiunge il complesso sciistico della Sellata ed inizia la discesa per tornare sulla SP5, chiudendo l’anello sui tornanti più belli della Basilicata. 

Non resta che tornare in città… oppure fare il giro al contrario!! D’altronde una strada di montagna, percorsa nelle due direzioni, non è mai la stessa: cambiano le vedute, cambia il disegno e la guida, cambiano le emozioni…

La mappa

 

  • KM TOTALI: 108km
  • TEMPO DI PERCORRENZA: 2h e 30min
  • LOCALITA’ TOCCATE: Abriola, Calvello, Marsicovetere, Marsico Nuovo, Piana del Lago, Sellata
  • STRADE PERCORSE: SP5, SP16, SP141, SP80, Via Calabritto in Marsico Nuovo, Contrada Pierfaone

Potrebbero interessarti anche gli articoli:

Non dimenticare di condividere l’articolo sui social e con i tuoi amici per invitarli a provare questo itinerario in moto sui tornanti più belli della Basilicata!

Iscriviti alla NEWSLETTER! 

Seguici sui social per essere aggiornato sulle nostre attività motociclistiche: INSTAGRAM & FACEBOOK

alleroL

Ho sempre scritto raccontando ciò che mi appassiona: dei cavalli prima dell'ippoterapia poi. Infine, riscopro la mia adolescenziale passione per le moto e nasce Teste di Casco. Inseguo solo ciò che mi appassiona!

Related Post

There are 2 comments

  1. Ciao! Ho scoperto questo blog quasi per caso, la scorsa estate, quando stavo iniziando a pianificare un viaggio in moto in questa terra meravigliosa. E desidero ringraziarvi perchè sono riuscito a reperire tante info utili che hanno contribuito a rendere la mia esperienza di viaggio davvero unica. Sebbene non era la prima volta in Lucania, percorrerla in moto mi ha regalato emozioni completamente diverse. Ho apprezzato tantissimo gli scenari, i luoghi che sembrano incastonati nel tempo e il “Suono del Silenzio”.

    Colgo l’occasione per condividere il link al mio sito in cui sono raccolti alcuni scatti che ho realizzato durante il viaggio. Purtroppo, non avevo con me la Reflex e non avevo altra scelta che utilizzare lo smartphone. Un pretesto per tornarci di nuovo e realizzare scatti ancora più belli.

    https://www.amphotography.it/basilicata/

    Buona strada! (E se siete dalle parti del Centro Italia ci si vede!)

    Reply
    1. Ciao Alessandro, intanto grazie per il tuo feedback, mi fa molto piacere esserti stata utile!! Ho visto le tue foto e ti faccio i miei complimentissimi, perché sono davvero meravigliose!!

      Reply

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights