attrezzature-per-il-reportage-dei-viaggi-in-moto

La migliore attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto

47 0

Ogni viaggio in moto è un’opportunità unica per creare ricordi indelebili. Ma catturare l’essenza di queste esperienze richiede di avere con se la giusta attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto.

Un noto adagio recita:

Ogni viaggio lo vivi tre volte, quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi.

Dunque, qual è l’attrezzatura indispensabile per immortalare ogni curva, ogni sorriso e ogni sfida affrontata lungo il tragitto?

In questo articolo, esploreremo l’importanza di scegliere l’attrezzatura giusta per documentare i viaggi in moto, fornendo consigli pratici e suggerimenti utili per assicurarti di catturare ogni momento con precisione e passione. Preparati a scoprire come trasformare ogni viaggio in un’epica avventura visiva che potrete rivivere per gli anni a venire.

Consigli pratici per selezionare l’attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto

Scegliere l’attrezzatura giusta per il reportage dei viaggi in moto è fondamentale per assicurarti di catturare ogni momento in modo impeccabile. Ecco alcuni consigli pratici da tenere a mente durante la selezione:

1. Valuta le tue esigenze: prima di acquistare qualsiasi attrezzatura, prenditi del tempo per valutare le tue esigenze. Quali sono le tue priorità? Vuoi concentrarti principalmente sulla fotografia, sul video o su entrambi? Questo ti aiuterà a orientare la tua ricerca verso prodotti che soddisfano le tue specifiche necessità.

2. Dimensione e portabilità: considera le dimensioni e la portabilità dell’attrezzatura. Essendo in viaggio su una moto, è importante che l’attrezzatura sia compatta e leggera, in modo da poterla trasportare comodamente e senza ingombri.

3. Qualità dell’immagine: per assicurarti di catturare immagini di alta qualità, investi in attrezzatura che offre prestazioni ottimali in termini di risoluzione, sensore e capacità di adattamento a varie condizioni di luce.

4. Resistenza e durata: le condizioni meteorologiche e stradali possono essere imprevedibili durante i viaggi in moto. Assicurati che l’attrezzatura che scegli sia resistente e in grado di sopportare urti, vibrazioni e condizioni climatiche avverse.

5. Facilità d’uso: opta per attrezzatura che sia intuitiva e facile da usare anche mentre sei in movimento. La praticità e la semplicità d’uso sono cruciali quando sei impegnato nella guida della moto, o comunque nelle soste veloci su lunghi itinerari di viaggio.

6. Compatibilità con accessori: verifica se l’attrezzatura è compatibile con una varietà di accessori aggiuntivi, come supporti per il montaggio sulla moto o custodie protettive. Questo ti consentirà di personalizzare e ampliare le capacità della tua attrezzatura in base alle tue esigenze specifiche.

Prendendo in considerazione questi consigli generali durante la selezione dell’attrezzatura, sarai in grado di creare un set-up ottimale. L’organizzazione ideale della tua attrezzatura è quella che si adatta perfettamente al tuo stile di viaggio e ti permette di catturare ogni momento con precisione, creatività e velocità.

Gli strumenti fondamentali per il reportage

Passiamo in rassegna una lista di strumenti essenziali da avere a disposizione quando si tratta di documentare i viaggi in moto:

1. Fotocamera e videocamera: la fotocamera è il cuore dell’equipaggiamento per il reportage. Possiamo affermare che, oggi, lo strumento più versatile in assoluto per realizzare foto, ma anche video, durante il viaggio, è il telefonino. Se avete esigenze più elevate, potete optare per una fotocamera mirrorless in grado di catturare sia foto che video in alta qualità. Per le riprese in movimento, per documentare le pieghe sui tracciati più avvincenti, avete invece bisogno di una action cam. Piccole, leggere, versatili, ma soprattutto stabilizzate e impermeabilizzate, sono dei veri gioiellini di tecnologia. Oggi, per dare una prospettiva diversa alle foto e ai video delle vostre motoavventure, si aggiunge al bagaglio per il reportage dei viaggi in moto anche il drone! Potete optare per un dispositivo compatto, pieghevole, naturalmente con buona risoluzione e stabilizzazione, dove la funzione “Follow me” o “Active track” non può mancare. Inoltre, va posto un occhio particolare al sistema di sensori e alla sicurezza in volo.

2. Batterie e Memorie Extra: durante i lunghi viaggi in moto, è facile esaurire le batterie e le schede di memoria. Assicuratevi di avere sempre con voi batterie extra completamente cariche e schede di memoria di riserva per non perdere mai un momento prezioso.

4. Borsa o Zaino Fotografico: una borsa o uno zaino appositamente progettato per trasportare attrezzatura fotografica è essenziale per tenere al sicuro e organizzato l’equipaggiamento durante il viaggio. Cercate una borsa resistente all’acqua e con scomparti imbottiti per proteggere l’attrezzatura dagli urti e dalle intemperie.

5. Treppiedi e altri accessori: un treppiede è utile per stabilizzare la fotocamera o la videocamera e catturare scatti nitidi, soprattutto in condizioni di luce scarsa o per lunghe esposizioni. E’ inoltre indispensabile per gli amatissimi autoscatti con la nostra moto o per immortalare l’intero gruppo di viaggio di fronte ad una location mozzafiato. Cercate un treppiede leggero e compatto che possa essere facilmente trasportato sulla moto. Parlando di telefonini citiamo anche l’utilissimo bastone selfie la cui caratteristica principale deve essere sicuramente la versatilità, ovvero, è bene che sia adattabile anche ad una action cam. Ci sono poi altri accessori fondamentali, come i supporti per fissare le action cam alla moto o al casco.

6. Kit di Pulizia: Mantenere l’attrezzatura pulita è essenziale per garantire prestazioni ottimali e immagini di alta qualità. Tenere a disposizione un kit di pulizia per obiettivi e sensori per rimuovere polvere, sporco e impronte digitali dalle attrezzature.

Assicuratevi di avere questi essenziali elementi nel vostro kit di reportage per essere pronti a ogni momento indimenticabile durante iviaggi in moto. Con la giusta attrezzatura a portata di mano, sarete pronti a documentare le vostre avventure in moto.

Suggerimenti per gli acquisti

Al fine di facilitare la scelta della migliore attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto, offriamo di seguito una serie di ulteriori approfondimenti sulle tecnologie disponibili, seguiti da alcuni suggerimenti per gli acquisti.

1. I migliori telefonini per fare foto

Come abbiamo già affermato in precedenza, il telefonino è lo strumento più versatile in assoluto per realizzare foto, ma anche video, durante il viaggio. Tenuto in tasca, nella borsetta da serbatoio, o agganciato agli appositi supporti da manubrio, lo smartphone è il dispositivo più facile da avere a portata di mano.

Inoltre, ormai tutti gli smartphone hanno fotocamere integrate che ci permettono di fare foto, video e di condividerli immediatamente sui social.

Tuttavia, il fatto che tutti i modelli ne siano provvisti, non significa che uno valga l’altro. Molteplici sono i fattori da prendere in considerazione per un confronto tra dispositivi, tra cui:

  1. la “f” apertura focale: il valore della “f” ci dice quanta luce la fotocamera è in grado di acquisire durante uno scatto. Ciò restituisce l’indicazione di quanto è sensibile la fotocamera secon0do un rapporto inverso: minore è il valore della “f” maggiore è la sua capacità di catturare luce e dunque maggiore risulta le qualità dell’immagine;
  2. i megapixel della fotocamera, che definiscono la risoluzione con cui viene catturata un’immagine, ovvero la capacità di cogliere i dettagli;
  3. la stabilizzazione: gli obiettivi con stabilizzazione ottica permettono una maggior efficacia rispetto alla stabilizzazione digitale della fotocamera;
  4. lo zoom: in linea generale, lo zoom ottico offre una qualità migliore rispetto allo zoom digitale;
  5. la velocità e quantità di memoria del processore: è importante che siano elevati in particolare nel caso in cui elaboriamo montaggi video direttamente sullo smartphone;
  6. il software integrato: l’ultima generazione di smartphone integrano l’intelligenza artificiale che consente di sopperire alle ai limiti legati alle dimensioni contenute degli obiettivi montabili su un cellulare, permettendo di ottenere una qualità fotografica inimmaginabile…
  7. la quantità di memoria: avere una grande quantità di memoria ci permette di archiviare un elevato numero di foto e video senza doverci preoccupare, durante il viaggio, di dover scaricare i file per liberare spazio sul cellulare. E’ bene, dunque, valutare se il cellulare presenta la possibilità di espandere la memoria (aggiungendo una micro SD), altrimenti conviene spendere qualcosa in più per acquistare il massimo della capienza di memoria

Naturalmente, più avanzata è la tecnologia dello smartphone, più alto è il prezzo d’acquisto e dunque, un altro fattore importante da valutare è la fascia di prezzo.

  • Ormai, i cellulari di FASCIA ALTA, permettono di creare contenuti di livello professionale. Li riconosciamo solitamente per la sigla “PRO”, “ULTRA”, “PLUS” associata ai nomi dei vari modelli. I prezzi si aggirano dai mille euro a salire.

Vediamo, di seguito, alcuni esempi di smartphone di fascia alta disponibili su Amazon:




MODELLO
Samsung Galaxy S24 Ultra
Iphone 15 Pro Max
Google Pixel 8 Pro
Prezzo

               
1.199 , 99€

               
1.449 , 00€

               
1.049 , 00€
Megapixel
200 + 50 + 12 + 10 Mp
48 + 12 + 12 Mp
50 + 48 + 48 Mp
Apertura Focale
f1.7 + f3.4 + f2.2 + f2.4
f1.78 + f2.8 + f2.2
f1.68 + f2.8 + f1.95
Stabilizzazione
ottica
ottica
ottica/digitale
Processore
8 core, 3.39 GHz
 6 core, 3.78 GHz
9 core, 3.0 GHz
Zoom
ottico 5X
ottico 5X
ottico 5X
 RAM
12GB
8GB
12GB
Memoria
non espandibile, 512
non espandibile, 512
non espandibile, 512
  • Se non amate spendere cifre elevate per l’acquisto di un cellulare e il vostro budget è più limitato bisogna puntare a uno smartphone di FASCIA MEDIA. Ci sono molti telefonini di fascia media le cui fotocamere sono altrettanto prestanti, seppur realizzate con tecnologie precedenti. Un suggerimento valido potrebbe, dunque, essere quello di acquistare un cellulare “PRO” meno recente che tuttavia monta dispositivi non di ultimissima generazione, ma pur sempre di livello avanzato.

Vediamo qualche esempio disponibile su Amazon:




MODELLO
Iphone 13 Pro
Honor Magic5 Pro
Xiaomi 13 T Pro
Prezzo

               
812 , 97€

               
829 , 00€

               
544 , 99€
Megapixel
12+ 12 + 12 Mp
50 + 50 + 50 Mp
50 + 50 + 12 Mp
Apertura Focale
f 1.5 + f 1.8 + f 2.8
f 1.6 + f 2 + f 3
f 1.9 + f 1.9 + f 2.2
Stabilizzazione
ottica
ottica/digitale
ottica
Processore
6 core, 3.22 GHz
8 core, 3.2 GHz
8 core, 3.35 GHz
Zoom
ottico 3X
ottico 3,5X
ottico 2X
 RAM
6GB
12GB
12GB
Memoria
non espandibile, 256
non espandibile, 512
non espandibile, 512

2. Le migliori ActionCam per il reportage dei viaggi in moto

Piccole, compatte, costruite per resistere alle condizioni più estreme, impermeabili, combinate con una stabilizzazione avanzatissima e la capacità di registrare video ultra-nitidi in 4K e oltre, le Sport Cam sono delle vere e proprie compagne d’avventura. Compatibili con uno straordinario numero di accessori, possono essere agganciate davvero ovunque e garantirci di catturare ogni momento con la massima chiarezza, fluidità e dalle angolazioni più disparate.

attrezzature-per-il-reportage-dei-viaggi-in moto

Quello che caratterizza, in primis, le migliori Spot Cam per registrare i viaggi in moto è la stabilizzazione. I modelli più costosi adottano sistemi molto sofisticati di stabilizzazione, indispensabile nel momento in cui montiamo le nostre telecamerine sulla moto che, come sappiamo, è soggetta a notevoli sobbalzi e vibrazioni. Per garantire video fluidi e godibili, la tecnologia ha dovuto compiere notevoli progressi, richiedendo studi e investimenti che, ahimè, hanno richiesto costi e tempo. Pertanto, se cercate qualità in una cam, dovete predisporvi a investire un po’ di soldini.

Le Action Cam solitamente hanno un campo visivo di circa 180°, caratteristica che consente di catturare un’ampia porzione di scenario, senza prestare tantissima cura all’inquadratura. Oggi hanno fatto la comparsa anche modelli con un campo di visione a 360°, che permettono di video registrare tutto ciò che ci ruota intorno, fantastiche!

Vediamo, dunque, quali sono le migliori Action Cam attualmente sul mercato.

GoPro Hero12 Black
Video Ultra HD in 5,3K
     
Insta360 Ace Pro
Obiettivo Leica per video in 4K
DJI Osmo Action 4
Video in 4K, scangio rapido magnetico
           
Insta360 X4
Video 360° in 8K

3. I migliori droni

Per parlare di droni ci vuole una certa conoscenza ed esperienza. Tuttavia, questi nuovi e sofisticati apparati tecnologici stanno iniziando a spopolare tra i motoviaggiatori che li inseriscono sempre più nella loro indispensabile attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto. Riprendere l’intero paesaggio dall’alto, con una moto che scorre lungo le curve, non solo ci permetterà di conservare memoria del nostro viaggio, ma ci regalerà una prospettiva straordinaria e inedita del nostro passaggio in quei luoghi.

Possiamo, dunque, provare a passare in rassegna alcuni modelli di droni dal design compatto e pieghevole, tali da poter essere comodamente trasportati in moto. Soffermiamo l’attenzione su piccoli velivoli, dal peso inferiore ai 250gr, vale a dire quei droni che possono essere utilizzabili senza patentino. Infine, selezioniamo quelli che presentano la funzione “follow me” o “active track”, indispensabile per liberare le mani, guidare la moto ed essere seguiti dal drone negli spostamenti senza che si debba pilotarlo.




MODELLO
DJI Mini 4 PRO
DJI Mini 3 PRO
Xiaomi 13 T Pro
A
A
w
249 gr
Megapixel
48 Mp
48 Mp
12 Mp
Apertura Focale
4
f 1.7
f 2.2
Followe me/ Active Track
Active Track 360°
Focus Track
Smart Visual Tracking
Zoom
digitale 3X
o
digitale 3X
Distanza di volo max
6
18 km
1
Durata batteria
34 min
34 min
32 min

Nell’utilizzo di questi strumenti ovviamente è richiesto buonsenso e la conoscenza delle regole base per evitare incidenti.

2. Quale scheda SD comprare?

Per non rischiare di rimanere senza spazio nella memoria del nostri dispositivi per il reportage dei viaggi in moto abbiamo bisogno di una Scheda SD. Che si tratti di aumentare la capacità di archiviazione del nostro telefonino, della fotocamera compatta o di una SportCam dobbiamo essere in grado di orientarci tra le definizioni degli standard e diciture dei vari modelli.

Dunque, quale scheda SD comprare?

Il primo passo da compiere è quello di definire la tipologia di scheda di cui abbiamo bisogno, ovvero se il nostro dispositivo alloggia una MicroSD o una SD card. Le schede MicroSD sono la versione ridotta delle schede SD ed è proprio la grandezza l’unica differenza tra i due tipi di schede. Va anche detto che le MicroSD sono più versatili, in quanto vengono spesso fornite con un adattatore che permette di usarle anche nei dispositivi che accettano solo le schede SD (più grandi).

attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto
Micro SD e adattatore

Le ulteriori caratteristiche da considerare nella scelta di una scheda di memoria sono:

  1. il quantitativo di dati immagazzinabili
  2. la velocità di trasferimento dei dati

Nel corso del tempo le caratteristiche delle schede di memoria sono aumentate in maniera considerevole. Oggi troviamo microSD in grado di immagazzinare fino a 2TB con una velocità di 90MB/s. Naturalmente, più elevate sono le caratteristiche delle schede maggiore sarà il prezzo d’acquisto.

attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto
Tabella di Comparazione delle Schede SD

Inoltre, è stata introdotta un’ulteriore classificazione che individua le classi A1 o A2, che indicano la capacità delle schede SD di garantire elevate prestazioni in determinate condizioni, come nell’utilizzo, ad esempio, di app con smartphone o dispositivi di gaming mobile

Come orientarsi nell’acquisto? Per consentire, ad esempio, la registrazione di video Ultra HD 4K o semplicemente il trasferimento di file in maniera rapida, come quando scarichiamo video direttamente dalla GoPro al cellulare, dobbiamo preferire schede SD con classificazioneA2 e C10, U3, V30 a salire. Per capirne di più sulla classificazione delle SD leggi l’articolo “Una guida alle tipologie di classi per schede SD e microSD”.

Il miglior acquisto qualità prezzo


Resistente agli urti, alle vibrazioni, all'acqua, e alle alte temperature 
Velocità di lettura 200MB/s Velocità di scrittura 90MB/s RAM da 128GB Classe A2
€ 23,60 
-50%
 

3. Batterie, carica batterie e power bank

E’ inutile dire che un elemento fondamentale per portare a termine un reportage di viaggio sono le batterie e gli annessi carica batterie!

Se facciamo le nostre foto con una reflex avremo pochi problemi perché le batterie di una macchina fotografica durano molto a lungo.

Se invece fotografiamo con il cellulare è bene munirsi di qualche accessorio per ricaricare la batteria, come una power bank, una presa USB da istallare sulla moto, oppure un adattatore USB.

Per ricaricare le GoPro esistono, oltre agli accessori originali, un’ampia scelta di elementi compatibili a prezzi competitivi. Segnaliamo che le nuove batterie GoPro Enduro, adattabili a Hero 9/10/11/12, durano tantissimo, dunque il Kit originale GoPro rimane un’ottima scelta.


Batteria avanzata agli ioni di litio da 1720 mAh Migliora le prestazioni della GoPro fino al 40%, con una durata notevolmente maggiore e una resistenza ad un'ampia gamma di temperature (fino a -10 °C).
€ 49,99 
-17%
 

Per la ricarica di tutti i dispositivi sulla moto, durante il viaggio, possono essere utili dei cavi di ricarica USB corti, per non avere fili pendenti sul manubrio o che si aggrovigliano nel bauletto… > vedi su amazon

4. La borsa fotografica

Quando l’attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto inizia ad aumentare, uno zaino fotografico è quello che ci serve. Una borsa dedicata al trasporto delle nostre tecnologie ci consente, non solo di avere tutto a portata di mano e in ordine, ma anche di proteggere le attrezzature durante il trasporto. Inoltre, qualora dovessimo affrontare un trekking esplorativo o una passeggiata conoscitiva e allontanarci a piedi lungo un percorso potremo trasportare comodamente tutta la nostra strumentazione.

Ne esistono in commercio per tutti i gusti, tutte le esigenze e tutte le tasche. Vediamo di seguito alcune alternative d’acquisto:


    
Questo zaino è la proposta più economica su Amazon, un ottimo compromesso se cercate uno zaino di dimensioni compatte, con scomparti imbottiti regolabili mediante velcro, in cui riuscire ad inserire attrezzatura di diverse dimensioni come un drone, una compatta, una sport cam e vari accessori.
€ 13,90
-13%
 

     
Lo zaino di Tarion è compatto e leggero, con divisori interni imbottiti personalizzabili. Inoltre, nella parte inferiore ha dei laccetti per il trasporto di un treppiede e sul retro presenta una ulteriore tasca in cui inserire un  laptop da 15 pollici.
€ 49,99
-28%
 

Lo zaino di Manfrotto è studiato per fornire la massima protezione dell’attrezzatura con rinforzo strutturale della base in memory foam e divisori imbottite personalizzabili. Cinghia e tasca flessibile laterali permettono di trasportare i treppiedi professionali. Inoltre, sono presenti un'ampia tasca posteriore per laptop, una tasca latrale di rapido accesso e un tascone anteriore.
€ 182,00 
 

5. Il treppiedi e il bastone selfie

Accessori indispensabili per ottimizzare l’utilizzo della nostra attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto sono i treppiedi e i kit per il fissaggio delle sport cam alla moto.

Il treppiede è un supporto costituito da tre aste unite per un vertice, fondamentale per dare stabilità alle immagini, soprattutto in determinate condizioni d’utilizzo, ma anche indispensabile per gli autoscatti o le auto riprese video durante il viaggio.

I tre piedini devono essere regolabili per favorire il controllo del posizionamento in situazioni diverse e su piani anche sconnessi.

Treppide per Fotocamera e Smartphone
altezza max 127cm
Treppidi per Fotocamera e Smartphone
altezza max 163cm
            
Manfrotto treppiede da viaggio
altezza max 160cm

Con l’avvento degli smartphone, hanno fatto la loro comparsa le aste da selfie, che consentono di estendere le capacità tecniche di scattare foto con la fotocamera del telefonino.

Anche questo dispositivo molto semplice ha avuto un’ evoluzione, diventando sempre più versatile. Le ultime versioni consentono, con un solo bastone selfie, di agganciare sia un cellulare che una sport cam e di scattare foto sia in orizzontale che in verticale nel tipico formato per le stories.

Infatti, a nostro parere il miglior treppiede da viaggio è proprio un bastone selfie un po’ più evoluto, dotato di una base treppiede che gli garantisce una discreta stabilità. Realizzato in lega di alluminio, rimane un oggetto molto leggero da trasportare e piccolo da sistemare in valigia o da tenere a portata di mano nel bauletto. La testa è quella tipica di un treppiede con rotazione a 180°, su cui è possibile avvitare direttamente una sportcam o un macchina fotografica, oppure fissare una clip per agganciare il cellulare, supportando le modalità di fotografia verticale e paesaggistica.


Nineigh Treppiedi leggero e pighevole, per smartphon, sportcam e fotocamere leggere

6. I Kit di fissaggio alla moto per sport cam

Insieme alle SportCam e alla loro crescente capacità di stabilizzazione delle immagini sono comparsi sul mercato un’infinità di sistemi di aggancio che consentono di posizionarle ovunque.

Partiamo dal casco, una delle allocazioni classiche per la GoPro. Collocare la SportCam di lato o in alto sulla calotta del casco è semplicissimo, basta munirsi del kit di attacchi che, con un buon adesivo, permette di agganciare direttamente il supporto della GoPro o simili.

Si possono utilizzare in aggiunta degli snodi per distanziare o direzionare la cam, oppure degli interessanti adattatori che consentono di montare la SportCam in verticale, per realizzare i video in 9:16, come per reels di Instagram, ad esempio.

attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto
Adattatore che consente di realizzare video con SportCam in formato 9:16

L’ultima novità in fatto di fissaggio delle SportCam al casco è invece l’attacco anteriore, ovvero sulla mentoniera. Ci sono in circolazione diverse soluzioni, ma la più “garbata” è quella con l’adesivo che si fissa ai lati della presa d’aria anteriore > vedi su Amazon

Per quanto riguarda il fissaggio sulla moto, non c’è che l’imbarazzo della scelta. In particolare, per il montaggio dell’Insta 360, che solitamente si utilizza insieme al bastone allungabile, esistono supporti con diverse tipologie di aggancio, che consentono di avvitare direttamente la base dell’asta o di agganciarla a modi pinza.

Attrezzature per il reportage dei viaggi in moto
Staffe per agganciare le SportCam alla moto

7. Kit pulizia dell’attrezzatura per il reportage dei viaggi in moto

Un aspetto da non sottovalutare è quello della pulizia delle nostre tecnologie per il reportage dei viaggi in moto. Infatti, di tanto in tanto, è opportuno controllare che le lenti dei dispositivi siano pulite. E’ davvero molto spiacevole, ad esempio, tornare a casa e rendersi conto di aver registrato un intera avventura con un moscerino spiaccicato sull’obiettivo della GoPro. Aloni e sporco si traducono in sfocature poco piacevoli e pregiudicano la buona riuscita del nostro reportage.

Non serve molto tempo, nè attrezzature costose, ma basterà munirsi di un semplice panno in microfibra e strofinare le lente di tanto in tanto. Sul Sito di Supporto GoPro si legge: “Il metodo più efficace per pulire l’obiettivo consiste nell’alitare leggermente sulla lente in modo da appannarla e poi strofinarla con un panno morbido. Se necessario, è possibile utilizzare acqua e un panno in microfibra per una pulizia più decisa.”

Per pulire, invece, l’obiettivo e il sensore di immagine della fotocamera esistono in commercio dei veri e propri kit di pulizia completi. Una procedura un po’ più complessa e delicata, da eseguire in luogo privo di polvere o sabbia, con una certa maestria.

Pronto a Documentare la Tua Prossima Avventura?

Catturare l’essenza dei viaggi in moto richiede una combinazione di attrezzature di alta qualità e un occhio attento ai dettagli. Dalla scelta della fotocamera giusta, che si tratti di una robusta SportCam o di un versatile smartphone, fino all’utilizzo di droni per esplorare prospettive aeree uniche, ogni strumento gioca un ruolo cruciale nel trasformare le nostre avventure in ricordi indelebili.

Non dimentichiamo di considerare l’importanza della portabilità e della resistenza dell’attrezzatura, poiché viaggiare in moto comporta sfide uniche. Scegliendo accessori appropriati per la sicurezza e il montaggio, come treppiedi leggeri e zaini fotografici resistenti, potremo trasportare l’attrezzatura in modo sicuro e organizzato.

Investire nei migliori strumenti disponibili, che si tratti di fotocamere, videocamere, telefoni cellulari o droni, ci consentirà di catturare ogni momento con precisione e creatività. Ora che abbiamo tutte le informazioni necessarie, siamo pronti a partire per la tua prossima avventura su due ruote e a documentarla in modo impeccabile.

Preparte la vostra attrezzatura e vivete ogni viaggio come un’opportunità per esplorare, scoprire e creare ricordi che dureranno per sempre. Buona strada e buon reportage!

alleroL

Ho sempre scritto raccontando ciò che mi appassiona: dei cavalli prima dell'ippoterapia poi. Infine, riscopro la mia adolescenziale passione per le moto e nasce Teste di Casco. Inseguo solo ciò che mi appassiona!

Related Post

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights